Quando acquistare un sonnifero e come scegliere

 

DI sicuro l’utilizzo di un sonnifero si può rendere necessario in una serie di momenti della nostra vita, per diversi ed eventuali motivi. Ansia o stress solitamente sono le cause più comuni di insonnia nella maggior parte delle persone che non hanno particolari patologie psichiatriche. magari troppi impegni e troppe preoccupazioni nella vita quotidiana possono realmente interferire con un riposo regolare e quindi toglierci il sonno ed alterare i nostri ritmi circadiani. Ovviamente c’è da dire che una parte di problema sta anche nei dispositivi che spesso utilizziamo costantemente tutto il giorno. Anche se non è un’informazione del tutto nota, gli schermi di computer e telefoni, che costantemente osserviamo e magari su cui lavoriamo, possono essere una delle cause di insonnia. Infatti non è un caso che molti PC ad oggi presentino dei filtri per la luce blu, che poi è quella che maggiormente ci affatica la vista e può anche alterare il nostro sonno.

Oltre a questo ovviamente occorre ricordare che l’insonnia può anche essere uno dei sintomi tipici di patologie psichiatriche più serie. Non è raro infatti che molti pazienti psichiatrici ne soffrano come ad esempio persone affette da depressione, attacchi di panico o da disturbi di altro genere di natura psichiatrica.

Ovviamente l’assunzione di un sonnifero, in special caso quelli che rientrano nella categoria degli psicofarmaci, non è sempre consigliabile sicuramente non lo è se il problema è lieve e deve sempre essere prescritto da un medico. Un’insonnia occasionale non giustifica questo genere di sonniferi e preferibilmente andrebbe trattata cercando di risolvere il problema che sta alla base, recuperando quindi uno stile di vita più sano e rilassante. Il sonnifero però può essere un valido aiuto quando l’insonnia si protrae da tanto tempo e se le soluzione alternative non hanno portato nessun miglioramento significativo, o peggio se la mancanza di riposo va a condizionare la persona e la sua vita.

In generale un sonnifero valido e sicuro per chi lo usa, è un sonnifero che deve in realtà essere veloce, avere pochi effetti collaterali, una bassa tossicità e facilità di smaltimento e la capacità di agire senza alterare la durata fisiologica del sonno e le varie fasi del sonno. Se volete scoprire quali sono i migliori che si possono trovare in commercio, quali sono quelli a base di erbe naturali o i più forti vi consiglio di consultare il sito https://sceltasonnifero.it/

Articolo creato 10

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto